SAREGO CALCIO

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Società

______________________________________________________________________________________________________________

Il calcio a Sarego, comune di circa 6.000 abitanti, nasce nella frazione di Monticello di Fara nel 1969 come A.S. Monticello di Fara ed i suoi colori sociali sono il bianco e il rosso. Dopo qualche anno, e più precisamente nel 1975, la denominazione viene sostituita con "La Favorita", nome che si riferisce alla bellissima Villa Da Porto situata a Monticello di Fara. Al termine della stagione 1976-77, la società centra la sua prima promozione vincendo il campionato di 3^ Categoria.  Seguono una decina d'anni in 2^ Categoria a buon livello, il cui miglior piazzamento è il secondo posto ottenuto al termine della stagione 1983-84. La delusione arriva alla fine del campionato 1987-88, vinto dal Montebello Vicentino e che vede La Favorita retrocessa in Terza Categoria in compagnia di Speme S. Martino e della cenerentola Locara. Dopo un anno si concretizza la fusione: a Meledo, altra frazione di Sarego come Monticello, esiste già da tempo un gruppo sportivo dalle maglie giallonere che svolge attività di puro settore giovanile : dal matrimonio delle due società nasce l' "MM Sarego" con i colori gialloneri, che riparte appunto dal campionato di Terza categoria. Dopo qualche anno di rodaggio, la società ottiene la promozione in 2^ categoria nel 2003-2004. Sfiora il bis la stagione successiva dove coglie un lusinghiero 2° posto, ma il traquardo della 1^ categoria  non gli sfugge l'anno seguente. Nel nuovo campionato l'MM Sarego fin da subito dimostra di saperci fare ottenendo un 6°posto. Nella stagione 2006-2007 i tigrotti centrano il secondo posto alle spalle di un irraggiungibile Caldiero Terme, ed escono amaramente nei play off non sfruttando al meglio il privilegio del fattore campo. Il resto è storia di questi giorni. Il Sarego targato 2008-2009 ancora una volta si ritrova ai nastri di partenza con un'agguerrita concorrenza di compagini veronesi che vogliono tentare il salto di categoria; prima di tutto il dotatissimo Gazzolo, il San Giovanni Ilarione, l' Illasi, e  l' elegante formazione vicentina del Leodari Sole. La squadra parte discretamente bene,  dopo 11 giornate però incappa in un scolorito 0 a 0 contro la cenerentola Fiamma Vicentina che induce il vulcanico presidente Mauro Ferraro ad avvicendare mister Maurizio Lissandrini con Ruggero Ciani. E con il nuovo tecnico sono arrivate 9 vittorie di seguito che hanno creato il margine sufficiente per portare a termine la storica impresa dela salto in Promozione , categoria nella quale mai aveva militato.  Impresa che oltre ad essere passata attraverso i piedi micidiali di Bagno, Bertoldi e Fochesato, le mani dei portieri Ferin e Menini, si è avvalsa ancora  delle lodevoli prestazioni di tutti i loro compagni e soprattutto di "Pippo" Filippo Negro, classe 1973, perenne bandiera dell'MM, che ha  giocato in questa società fin da pulcino.

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO


ORGANIGRAMMA SOCIETA' STAGIONE 2012/ 2013



PRESIDENTE :
VICEPRESIDENTE:
CONSIGLIERI:
SEGRETARIO : Fausto Bonavigo
DIRETTORE GENERALE:
DIRETTORE SPORTIVO:
TEAM MANAGER:
RESPONSABILE MARKETING:
RESPONSABILE SETTORE GIOVANILE:
ALLENATORE PRIMA SQUADRA: Andrea Fochesato
ALLENATORE IN SECONDA:
ALLENATORE PORTIERI PRIMA SQUADRA:
FISIOTERAPISTA:
MASSAGGIATORE: Souffiane Hassane
PREPARATORE ATLETICO:
DIRIGENTE ADDETTO UFFICIO GARA:
ADDETTO AL MAGAZZINO :
ALLENATORE JUNIORES ELITE:
ALLENATORE PORTIERI JUNIORES ELITE:
MASSAGGIATORE JUNIORES ELITE:
ALLENATORE ALLIEVI REGIONALI:
ALLENATORE GIOVANISSIMI REGIONALI:
ALLENATORE GIOVANISSIMI SPERIMENTALI:
ALLENATORE PULCINI 2001 :
ALLENATORE PULCINI 2002 :
ALLENATORE PULCINI 2003 :
ALLENATORE PRIMI CALCI:
MANUTENZIONE CAMPI DI GIOCO:
RESPONSABILE BIGLIETTERIA:
RESPONSABILE LOGISTICA:
ANNO DI FONDAZIONE: 1969
TESSERATI:
COLORI SOCIALI: GIALLO / NERO
CAMPI DA GIOCO: Sarego via Valle - Meledo di Sarego Via D. Chiesa- Monticello di Fara, Via Divisione Julia
SPONSOR UFFICIALE:


 
Torna ai contenuti | Torna al menu